Attività

20
last minute

6

700D+

5.00h

22/06/2024 09:00
Escursioni: Trekking
Una perla d'acqua
Il lago Dimon e le sue montagne
Benvenuti all'incantevole escursione alla panoramica dorsale dei monti Val di Legnan, Neddis e Dimon, un viaggio attraverso boschi maestosi e i panorami indimenticabili che si godono dalla cresta sommitale.

La nostra avventura inizia nell'abbraccio silenzioso delle radure attorno a Castel Valdaier, dove i boschi attorniano questa scenografica località ergendosi come antichi guardiani. Ci immergeremo in un mondo di tranquillità, dove gli unici suoni udibili saranno quelli del vento tra gli alberi e il canto degli uccelli tutt'attorno. 

La salita attraverso boschi e radure suggestive ci condurrà lungo le vecchie piste alla cima Val di Legnan, da cui il panorama diventerà dominante lungo la progressione. Accompagnati da una miriade di cime carniche proseguiremo verso il M. Neddis, in un continuo alternarsi di atmosfere magiche.

Raggiungeremo il punto più alto dell'escursione presso la cima del M. Dimon, e lì, un panorama mozzafiato, ci accoglierà come un regalo della natura. Le vette delle montagne si staglieranno contro il cielo azzurro, e la vastità dei paesaggi fioriti si estenderà fino all'orizzonte. Sarà un momento di contemplazione, una pausa per assaporare la bellezza intatta della natura che ci circonda e qualche attimo di sincera allegria condividendo il pranzo al sacco.

La cima del Neddis diventerà il teatro di un picnic speciale, dove potremo godere di un meritato riposo ammirando la bellezza che ci circonda. Poi, con i cuori più leggeri scenderemo sulle rive del lago di Dimon, una perla incastonata tra i prati fioriti. 

In caso di maltempo l’escursione potrà essere rimandata e/o cancellata a discrezione della guida per la sicurezza generale dei partecipanti (in merito vengono consultate le principali piattaforme di previsione meteorologica accreditate dall'Osmer FVG).
E' possibile noleggiare le racchette da neve e i bastoncini telescopici presso la guida al costo di 10€ (fino ad esaurimento scorte).

. . .
20
last minute

3

600 m

4h 30'
22/06/2024 09:00
Escursioni: Trekking
Malga Lavareit
Escursione naturalistica
Facile uscita adatta a grandi e piccini all’insegna della scoperta delle bellezze del bosco, dei pascoli e delle montagne circostanti. Durante l’escursione la natura sarà la protagonista con focus su flora, fauna e geologia locali. Il mondo delle malghe si dipana ai nostri occhi rivelandoci l’importanza di questa realtà montana e la bellezza di questi luoghi incantati. Faranno da cornice storie e leggende locali che narrano dei tempi che furono.
Cani benvenuti a guinzaglio.

. . .
25
last minute

1

1h 30min
22/06/2024 18:00
Benessere: Bagno di Gong
Bagno di Gong - Arrampicarnia 2024
Suoni e vibrazioni tra terra, roccia e cielo
Che cos'è l'arrampicata in montagna? Ci sono tante risposte a questa domanda...di sicuro, è contatto con la roccia, è movimento, è un miscuglio di sensazioni ed emozioni.
Ed è proprio qui, nel magico contesto di Arrampicarnia che vogliamo darvi modo di trovare uno momento per voi stessi, per fermarvi e respirare, far spaziare lo sguardo tra le creste rocciose delle montagne, annusare il profumo dell’erba e ascoltare i suoni e le vibrazioni di tutto ciò che vi circonda.
Nei pressi dei Laghetti di Timau, nel campo base di Arrampicarnia, sabato e domenica faremo vibrare i Gong e le Campane Tibetane per una sessione sonora tutta particolare.


Cosa sono i bagni di gong?
I bagni di gong sono delle vere e proprie immersioni nelle vibrazioni sonore emesse da questi particolari strumenti arcaici.
Abitualmente, durante un bagno di gong, le persone si posizionano sdraiate su un materassino con gli occhi chiusi e restano in ascolto, guidati dal gong master.
Ogni singola cellula viene “massaggiata” lievemente dalle vibrazioni sonore e agevolata nel riacquistare la frequenza vibratoria naturale ed armonizzarsi con il resto del corpo.
Esistono diversi strumenti molto particolari con qualità evocative, come gong, campane tibetane, tamburi hum drum, plants play, che producono suoni, vibrazioni e frequenze in grado di propagarsi nei tessuti, nei muscoli, nei tendini e negli organi del corpo.
Il massaggio sonoro tocca così al contempo corpo, mente e anima.
Le frequenze emesse dagli strumenti hanno un effetto rigenerante, riequilibrante e trasmutativo e le vibrazioni di questi suoni ricchi di armonici portano in uno stato di profondo rilassamento ed agevolano il riequilibrio energetico della persona.
Attraverso i bagni di gong é possibile portare quiete alla mente, favorire lo scioglimento di blocchi e tensioni, allentare lo stress e i problemi quotidiani.
. . .
45
last minute

6

875 m

6 h

10 km
23/06/2024 08:00
Escursioni: Trekking
The Walking Wolf - Malga Federa e Rif. Croda da Lago
Montagna a 4 zampe
Un trekking giornaliero malga Federa, ma a 4 zampe! Grazie alla collaborazione tra gli A.M.M. di Prime Alps e Walking Wolf questa uscita si trasformerà in un'esperienza indimenticabile per tutti quei padroni di cani "montanari" che non vedono l'ora di incamminarsi verso le cime più belle, quando la neve ammanta le dorsali regalando scenari incantevoli.
La giornata, grazie a Thomas e al suo fido amico Numb, vedrà focus interessanti sulla conduzione dei cani in montagna come le regole basilari di progressione, cenni sul modo corretto di camminare, sia in salita che in discesa, affinché il guinzaglio non dia fastidio.
Noi di Prime Alps invece ci occuperemo dei padroni, raccontando il contesto dolomitico che ci circonda, con cenni su geologia, storia, flora e fauna alpina, nonché sulle caratteristiche della montagna. 
Una giornata per stare assieme, camminando, tra risate e scodinzolate.

Info e prenotazioni:
Thomas 
cell: 345 510 5034
email: walkingwolf4807@gmail.com 
. . .
25
last minute

6

650 D+

5.00h

7.5Km
23/06/2024 08:30
Escursioni: Trekking
Freikofel, la cima contesa
Escursione storica a contorno di Arrampicarnia
Al di sopra dell'alta valle del But una catena di cime rocciose ricorda quanto successe un secolo fa. 
Il Freikofel è una piccola cima isolata contesa dai soldati dei due eserciti avversari; vetta che visse vicende di eroismo, morte e dolore. 
Con questa escursione ci immergeremo nei ricordi di quanto successe durante la Grande Guerra percorrendo i sentieri degli alpini e delle Portatrici Carniche
Raggiungeremo la zona della Casera Pal Piccolo, con l'ex cimitero e la cappelletta di guerra, proseguendo verso il Passo Cavallo, teatro di scontri durissimi in quei giorni di battaglia. 
Saliti in cima al Freikofel vagheremo per le opere in galleria, incredibilmente conservate, e scenderemo verso ovest riguadagnando il sentiero di andata.

L'uscita, dal grande valore storico, viene proposta a contorno della manifestazione Arrampicarnia ma è aperta a tutti.  
. . .
25
last minute

1

1h 30min
23/06/2024 10:00
Benessere: Bagno di Gong
Bagno di Gong - Arrampicarnia 2024
Suoni e vibrazioni tra terra, roccia e cielo
Che cos'è l'arrampicata in montagna? Ci sono tante risposte a questa domanda...di sicuro, è contatto con la roccia, è movimento, è un miscuglio di sensazioni ed emozioni.
Ed è proprio qui, nel magico contesto di Arrampicarnia che vogliamo darvi modo di trovare uno momento per voi stessi, per fermarvi e respirare, far spaziare lo sguardo tra le creste rocciose delle montagne, annusare il profumo dell’erba e ascoltare i suoni e le vibrazioni di tutto ciò che vi circonda.
Nei pressi dei Laghetti di Timau, nel campo base di Arrampicarnia, sabato e domenica faremo vibrare i Gong e le Campane Tibetane per una sessione sonora tutta particolare.


Cosa sono i bagni di gong?
I bagni di gong sono delle vere e proprie immersioni nelle vibrazioni sonore emesse da questi particolari strumenti arcaici.
Abitualmente, durante un bagno di gong, le persone si posizionano sdraiate su un materassino con gli occhi chiusi e restano in ascolto, guidati dal gong master.
Ogni singola cellula viene “massaggiata” lievemente dalle vibrazioni sonore e agevolata nel riacquistare la frequenza vibratoria naturale ed armonizzarsi con il resto del corpo.
Esistono diversi strumenti molto particolari con qualità evocative, come gong, campane tibetane, tamburi hum drum, plants play, che producono suoni, vibrazioni e frequenze in grado di propagarsi nei tessuti, nei muscoli, nei tendini e negli organi del corpo.
Il massaggio sonoro tocca così al contempo corpo, mente e anima.
Le frequenze emesse dagli strumenti hanno un effetto rigenerante, riequilibrante e trasmutativo e le vibrazioni di questi suoni ricchi di armonici portano in uno stato di profondo rilassamento ed agevolano il riequilibrio energetico della persona.
Attraverso i bagni di gong é possibile portare quiete alla mente, favorire lo scioglimento di blocchi e tensioni, allentare lo stress e i problemi quotidiani.
. . .
20
last minute

5

550mt

4h
26/06/2024 17:00
Escursioni: Trekking
La montagna si addormenta
Ultime luci al Rif. De Gasperi
La valle Pesarina si estende con i suoi 18 km in vista del Monte Zoncolan
Con questa escursione andremo agli antipodi della valle del tempo, così chiamata, salendo ad uno dei balconi panoramici più belli dell’intera Carnia: il rifugio De Gasperi. 
Un’escursione romantica da vivere senza fretta per ammirare le Dolomiti Pesarine e le montagne di Sauris nelle prime ombre dell’imbrunire, nella pace totalizzante del giorno che finisce. 
Anna, al De Gasperi, saprà coccolarci con la sua ottima cucina. Il rientro avverrà alla luce delle frontali, cercando i tanti animali che popolano questi boschi silenziosi.
E la guida che ti accompagnerà, Omar, è stato il gestore proprio del rifugio De Gasperi: quale migliore occasione per conoscere tutti i segreti di una professione che tanti vorrebbero intraprendere?

Escursione proposta in collaborazione con Visit Zoncolan
. . .
20
last minute

5

500mt

5h

28/06/2024 16:00
Escursioni: Trekking
La montagna s'addormenta
Ultime luci al Rif. Fabiani
A due passi dal confine austriaco, la valle del Chiarsò cela una serie di scenari dal grande valore ambientale e naturalistico. Nel valloncello del Pecol di Chiaula il rifugio Fabiani si adagia in angolo verde dove alla sera l'eco della tranquillità pervade l'atmosfera circostante.
Con questa escursione raggiungeremo il rifugio partendo dalla località di Ramaz, lungo le foreste di abete e faggio in vista dei monti Cuestalta e Lodin
Un’escursione romantica da vivere senza fretta per ammirare le montagne di Paularo nelle prime ombre dell’imbrunire, nella pace totalizzante del giorno che finisce. 
Nino e Tiziana, al Fabiani, sapranno coccolarci con la loro ottima cucina
Il rientro avverrà alla luce delle frontali, cercando i tanti animali che popolano questi boschi silenziosi.

Escursione proposta in collaborazione con Visit Zoncolan
. . .
30
last minute

7

700 m

6 h
29/06/2024 08:00
Escursioni: Trekking
Creta di Tiamu
Tra panorami e tradizione
La salita alla grigia cima che si staglia tra i verdi pascoli di Promosio è una delle più remunerative del circondario per panorama ed emozione. Incastonata tra le Alpi Carniche rappresenta la perfetta meta per immergersi nella storia, nella natura e nella tradizione in una zona e cimentarsi in una salita divertente ed impegnativa.
. . .
250
last minute

4

2g
29/06/2024 09:00
Benessere: Multiattività
Weekend Benessere a Pian Dei Ciclamini - 2 gg
Yoga, Gong, Trekking e buon cibo per due giornate di totale rilassamento
Due giorni di attività in totale contatto con la natura immersi nel magico parco delle Prealpi Giulie.
Ritrovate la quiete e un profondo rilassamento attraverso lo Yoga, i Bagni di Gong e meravigliosi trekking tra boschi, rocce, natura e storia.


Day planner

SABATO 29 GIUGNO
  1. 09:00 Ritrovo al rifugio Pian dei Ciclamini, benvenuto e assegnazione delle camere, spiegazione delle attività del weekend
  2. 10:00 Trasferimento in auto al Passo Tanamea, briefing iniziale e partenza trekking Gran Monte 
  3. 13:00 Pranzo al sacco preparato dal rifugista, momento di relax e esperienza sonora, sessione di Hatha Yoga con Antonella
  4. 18:00 Rientro al rifugio, momento di relax
  5. 19:30 Cena
  6. 21:00 Bagno di Gong
  7. 22:30 Relax e tisana della Buonanotte


DOMENICA 30 GIUGNO

  1. 08:00 Yoga del mattino con Antonella
  2. 09:15 Colazione in rifugio
  3. 10:00 Escursione Sensoriale – Suoni e Vibrazioni della natura
  4. 12:00 Pranzo al sacco preparato dal rifugista
  5. 13:00 Rientro al rifugio, momento di relax
  6. 13:30 Meditazione all’aperto e conclusione delle attività
. . .
30
last minute

8

1000 m

7 h
30/06/2024 08:00
Escursioni: Trekking
Monte Lastroni
Tra rocce e panorami
L'incredibile panorama che si ammira dalla cima del monte Lastroni è la perfetta narrazione delle storie che si annidano nel sappadino.
Una salita impegnativa, ma estremamente remunerativa tra pascoli, ruscelli e scorci meravigliosi.
. . .
490
last minute

3

3g
01/07/2024 17:00
Benessere: Multiattività
Nature Experience - Alpe Cimbra
Benessere tra le montagne del Trentino
Tre giorni di immersione nella natura per rilassarsi e respirare, per ascoltare i suoni e i profumi del bosco, per esplorare luoghi incantati e per ritrovare una connessione profonda con il nostro Sé.
Relax, buon cibo, passeggiate, escursioni, forest bathing, yoga e bagni di gong sono solo alcune delle attività che vi vedranno protagonisti in questi tre giorni nella meravigliosa Alpe Cimbra.


Alpe Cimbra
L’Alpe Cimbra di Folgaria Lavarone Luserna, in Trentino, è un territorio dall’emozionante bellezza, per la natura autentica, quanto le tradizioni e le persone che la popolano. Un territorio che offre tantissime motivazioni di vacanza: mountain bike, trekking, nordic walking, arrampicata, arte, storia, cultura, il relax, l’enogastronomia da scoprire nei ristoranti stylish, nelle romantiche malghe e baite nascoste tra i boschi o nei rifugi alpini in quota.


Day Planner

1 LUGLIO


17:00 Ritrovo al B&B Longanorbait e sistemazione nelle camere
17:30 Briefing di benvenuto, conoscenza del gruppo e presentazione delle attività
19:00 Cena
20:30 Bagno di Gong
22:00 Tisana della buonanotte


2 LUGLIO

07:00 Sveglia
07:15 Sessione di Yoga per il Risveglio Muscolare e la Respirazione
08:15 Colazione
09:00 Partenza escursione Cornetto di Folgaria (13km, 930m D+)
12:30 Pranzo al Sacco
17:00 Rientro al B&B Longanorbait, free time e relax
19:30 Cena
21:00 Osservazione delle stelle e percorso sonoro sensoriale
22:00 Tisana della buonanotte


3 LUGLIO

08:00 Sveglia
08:15 Sessione di Yoga per il Risveglio Muscolare e la Respirazione
09:15 Colazione
10:00 Forest Bathing
12:30 Pranzo al sacco, free time e relax
13:30 Battesimo della sella: provate per la prima volta l'ebrezza dello stare a cavallo
15:00 Saluti
15:30 Per chi lo desidera, come extra e solo su prenotazione: pomeriggio in SPA
. . .
12

3

520

3.00h
03/07/2024 17:00
Escursioni: Trekking
UN sentiero di parole e sapori
Una sera al Rif. Grauzaria
Un'escursione serale volta al raggiungimento del rifugio Grauzaria, alle falde delle incredibili pareti della Sfinge e della Cima dei Gjai. 
Nella stupenda cornice serotina, giunti al rifugio, davanti ad una buona birra, ci sarà la presentazione dell'ultimo libro dell'amico Denis Filaferro "Le cime degli angeli". 
A seguire Denis, chef talentuoso e dalla grande esperienza, ci delizierà - assieme allo staff del rifugio - con una cena dedicata.
Il menù prevede:
- Risotto acquarello con punte di ortica, trota marinata e mandorle tostate;
- Bocconcini di cervo al pino mugo con le pere e la dadolata di polenta abbrustolita;
- Il Cjarsonstrudel della Grauzaria alla cremavaniglia.  

Il rientro avverrà con la guida alla luce delle frontali.
Per chi lo desiderasse è possibile, fino ad esaurimento posti, pernottare presso il rifugio Grauzaria con prenotazione obbligatoria.
Il prezzo della sola cena è pari a 25€, quello della mezza pensione di 50€ (in entrambi i casi le bevande sono escluse).




. . .
550

7

2500

4g

41 km
08/07/2024 07:30
Escursioni: Trekking
Gocce di Carnia - 4 gg
Da un lago all'altro, sul filo di cresta
Un trekking di 4 giorni all'interno dell'area più bella delle Alpi Carniche, dal monte Tenchia con i laghetti di Zoupflan, al Crostis, passando per il lago di Volaia e quelli di Pera e Bordaglia.
Le montagne carniche costituiscono un indescrivibile scrigno di praterie, boschi, rocce e...laghetti alpini, vere oasi di pace dove le acque rispecchiano l'essenza della natura che circonda questi angoli preziosi! Questo trekking si propone di visitare 6 laghi durante i quattro giorni di cammino.
Il programma in sintesi:

1° GIORNO: dal Pian delle Streghe al Rif. Chiadinas al M. Crostis
Ritrovo ore 7:30 presso il parcheggio della piscina di Tolmezzo (UD). Da qui il servizio di transfer ci porterà direttamente alla partenza dell'itinerario presso il Pian delle Streghe, sul Monte Tenchia.
L'itinerario in breve: dal Pian delle streghe al Rif. Chiadinas attraverso la cresta dei monti Tenchia, Zoupflan, Crasulina, Cuar dal Bec e Pezzacul incrociando i laghi di Zoupflan e Tarondon.
Partiremo dal Pian delle Streghe, al monte Tenchia, che raggiungeremo con il transfer. Da lì saliremo verso la lunga dorsale che dal Cimon di Crasulina si estende fino al M. Crostis oltrepassando l'amena conca dei laghi di Zoupflan e proseguendo per un lungo tratto sulla larga cresta. Raggiunto il laghetto di Tarondon scenderemo alla strada panoramica delle vette per arrivare al Rifugio Chiadinas nel pomeriggio. Questa tappa sarà di media difficoltà.
Lunghezza: 11,5 km - Dislivello positivo: 760m - Durata: 7.00 ore circa
 
2° GIORNO: dal Rif. Chiadinas alla Malga Morareto
L'itinerario in breve: dal Rif. Chiadinas alla Casera Morareto attraverso il Monte Crostis, la Sella Plumbs, la malga Plotta e il Rif. Marinelli con visita al Lago di Plotta.
Dal Rif. Chiadinas, di buona mattina, raggiungeremo l'aerea vetta del Monte Crostis a 2250m e scenderemo verso la forcella Plumbs lungo il sentiero CAI 174 (richiesta assenza di vertigini). Dalla Sella abbandoneremo il sentiero CAI e per antiche tracce mireremo a est, verso i ruderi di casera Floriz alta, scendendo successivamente a Malga Plotta. Da qui risaliremo al lago di Plotta a 1970m e quindi valicheremo nei pressi del Rifugio Marinelli prima della discesa a Malga Morareto che ci accoglierà nel pomeriggio. Tappa impegnativa.
Lunghezza: 10,2 km - Dislivello positivo: 770m - Durata: 7.00 ore circa

3° GIORNO: Dalla Malga Morareto al rif. Wolayersee Hutte
Itinerario in breve: da Casera Morareto al Wolayersee Hutte scendendo al Rif. Tolazzi e guadagnando il Passo di Volaia con lo splendido Lago Volaia.
Da Moraretto scenderemo la valle del Rio Fulin fino al Rifugio Tolazzi dal quale ci inoltreremo verso il passo del Lago di Volaia che raggiungeremo nel primo pomeriggio. Al passo la visione del Lago di Volaia sarà indimenticabile e dopo la sistemazione del rifugio Wolayersee Hutte il pomeriggio sarà dedicato al tempo libero sulle rive. Tappa facile.
Lunghezza: 4,5 km - Dislivello positivo: 550m - Durata: 4.00 ore circa
 
4° GIORNO: Dal Wolayersee Hutte a Forni Avoltri
Itinerario in breve: dal Wolayersee Hutte a Forni Avoltri attraverso il passo Giramondo, visitando il Lago Pera e quello di Bordaglia nonché la Forra del Rio Bordaglia.
L'ultimo giorno lasceremo il rifugio austriaco scendendo per un tratto la Wolayertal fino alla malga. Da qui, in salita, raggiungeremo il Passo Giramondo rientrando in territorio italiano e proseguiremo in quota fino al laghetto Pera, nei pressi di quota Pascoli. In uno scenario da favola raggiungeremo il Lago di Bordaglia e dopo un'opportuna sosta per gustare appieno lo splendore di quei posti scenderemo la valle del Rio Bordaglia, dove si sviluppa anche un'angusta forra, fino al fondovalle di Forni Avoltri che raggiungeremo nel tardo pomeriggio da cui rientreremo a Tolmezzo con il transfer comune.
Lunghezza: 15 km - Dislivello positivo: 400m - Durata: 7.00 ore circa

. . .
270

6

1270 m

8h

32 km
12/07/2024 08:30
Eventi speciali: Bike & Fly
Bike 'n Fly
E-bike tour e volo in deltaplano/parapendio
Vivete insieme a noi una giornata di pure emozioni nella splendida cornice delle Prealpi Carniche!
Partiremo da Bordano per un magnifico tour in E-bike attorno al lago di Cavazzo e, dopo circa 32 km, raggiungeremo il punto di decollo sul monte San Simeone dove ci lanceremo in un'entusiasmante volo in parapendio o deltaplano!
Una volta atterrati, accanto al campo di volo potrete riposarvi e ricaricare le energie con una bella bibita fresca e qualche spuntino.
Al termine, per chi vorrà, ci sarà il tempo per rilassare la mente e il corpo con un particolare Bagno di Gong.


Per partecipare all'attività vi preghiamo di contattare l'A.S.D. Volo Libero Friuli (link contatti in calce) o di rivolgervi a noi via mail o telefonicamente ai seguenti recapiti:

+39 320 9411366
marco.pirona@primealps.it

. . .
25

5

960m

4h

35km
13/07/2024 09:00
Cicloturismo: Bike
Cicloescursione all'altopiano di Lauco
Pedalate condivise, alla scoperta del territorio
Il cicloturismo in e-bike è una forma di viaggio che combina la bellezza e l'avventura del cicloturismo con l'assistenza fornita da una bicicletta elettrica (e-bike) dotata di un motore a supporto durante la pedalata. Questo permette ai ciclisti di affrontare distanze più lunghe e terreni più impegnativi con meno sforzo fisico. 
Saliremo in sella per scoprire gli angoli più belli di Lauco, fra strade asfaltate dal basso traffico veicolare e qualche sterrato poco impegnativo, senza escludere pause dedicate alla socialità e alle fotografie.

Punto di ritrovo è la sede di Prime Alps a Villa Santina, dove prenderemo confidenza con le biciclette a pedalata assistita (per chi non dispone della propria) e partiremo alla volta della Val Degano
Saliremo lungo la ciclabile che porta a Ovaro, sul vecchio tracciato della ferrovia Villa Santina - Comeglians, lasciandola all'altezza della strada per Cludinico.
Raggiungeremo il piccolo paese adagiato in posizione panoramica dirigendoci, su strade dal traffico inesistente, verso la frazione di Trava e il territorio del comune di Lauco. 
Passeremo in rassegna il santuario della Madonna di Trava, dirigendo verro Avaglio e Alegnidis, su tracciati sterrati all'interno di splendidi boschi. 
Dopo una divagazione a Vinaio per osservare la prima parte della forra del Vinadia, rientreremo a Lauco dove scopriremo le tombe preromane, il centro del paese e la nuova terrazza panoramica realizzata sul ciglio della Radime, cascata effimera tra le più alte d'Europa. 
Sazi di panorama rientreremo a Villa Santina lungo la facile strada asfaltata.

La guida potrà modificare il tracciato previsto in base alle capacità del gruppo accompagnato.
Possibilità di noleggio di E-Bike biammortizzata Focus (fino ad esaurimento mezzi disponibili) al prezzo convenzionato di 40€, da comunicare in fase di iscrizione all'attività.
. . .
25

5

300m

5h

36km
19/07/2024 09:30
Cicloturismo: Bike
MTB tour al Lago di Cavazzo
Alla scoperta dei Borghi Medievali, della natura e di luoghi incantati
Meraviglioso tour cicloturistico che attraversa i borghi medievali di Gemona e Venzone per poi giungere al più esteso lago naturale del Friuli Venezia Giulia: il lago di Cavazzo.

Dopo una meritata pausa accanto alle acque turchesi, riprenderemo il tour rientrando a Gemona chiudendo così l’anello.
. . .
30

4

340m

4h

6km
26/07/2024 09:00
Escursioni: Trekking
La Grotta d'Antro
Natura, storia, arte, fede, mito: una Grotta-Chiesa a cinque dimensioni
Venite con noi in una facile escursione nelle meravigliose e magiche Valli del Natisone!
Si inizia con l'incredibile Grotta di San Giovanni d'Antro, un ipnotico viaggio nella natura e nel tempo, in un sito con un’incredibile stratificazione di storia, arte, fede, mitologia.
Al termine della visita, si sale alla scoperta della chiesa di Santo Spirito, dove ascolteremo risuonare alcuni strumenti arcaici e le campane tibetane avvolti dall'abbraccio dei tigli.
. . .
25

5

960m

4h

35km
28/07/2024 09:00
Cicloturismo: Bike
Cicloescursione all'altopiano di Lauco
Pedalate condivise, alla scoperta del territorio
Il cicloturismo in e-bike è una forma di viaggio che combina la bellezza e l'avventura del cicloturismo con l'assistenza fornita da una bicicletta elettrica (e-bike) dotata di un motore a supporto durante la pedalata. Questo permette ai ciclisti di affrontare distanze più lunghe e terreni più impegnativi con meno sforzo fisico. 
Saliremo in sella per scoprire gli angoli più belli di Lauco, fra strade asfaltate dal basso traffico veicolare e qualche sterrato poco impegnativo, senza escludere pause dedicate alla socialità e alle fotografie.

Punto di ritrovo è la sede di Prime Alps a Villa Santina, dove prenderemo confidenza con le biciclette a pedalata assistita (per chi non dispone della propria) e partiremo alla volta della Val Degano
Saliremo lungo la ciclabile che porta a Ovaro, sul vecchio tracciato della ferrovia Villa Santina - Comeglians, lasciandola all'altezza della strada per Cludinico.
Raggiungeremo il piccolo paese adagiato in posizione panoramica dirigendoci, su strade dal traffico inesistente, verso la frazione di Trava e il territorio del comune di Lauco. 
Passeremo in rassegna il santuario della Madonna di Trava, dirigendo verro Avaglio e Alegnidis, su tracciati sterrati all'interno di splendidi boschi. 
Dopo una divagazione a Vinaio per osservare la prima parte della forra del Vinadia, rientreremo a Lauco dove scopriremo le tombe preromane, il centro del paese e la nuova terrazza panoramica realizzata sul ciglio della Radime, cascata effimera tra le più alte d'Europa. 
Sazi di panorama rientreremo a Villa Santina lungo la facile strada asfaltata.

La guida potrà modificare il tracciato previsto in base alle capacità del gruppo accompagnato.
Possibilità di noleggio di E-Bike biammortizzata Focus (fino ad esaurimento mezzi disponibili) al prezzo convenzionato di 40€, da comunicare in fase di iscrizione all'attività.
. . .
25

5

960m

4h

35km
03/08/2024 09:00
Cicloturismo: Bike
Cicloescursione all'altopiano di Lauco
Pedalate condivise, alla scoperta del territorio
Il cicloturismo in e-bike è una forma di viaggio che combina la bellezza e l'avventura del cicloturismo con l'assistenza fornita da una bicicletta elettrica (e-bike) dotata di un motore a supporto durante la pedalata. Questo permette ai ciclisti di affrontare distanze più lunghe e terreni più impegnativi con meno sforzo fisico. 
Saliremo in sella per scoprire gli angoli più belli di Lauco, fra strade asfaltate dal basso traffico veicolare e qualche sterrato poco impegnativo, senza escludere pause dedicate alla socialità e alle fotografie.

Punto di ritrovo è la sede di Prime Alps a Villa Santina, dove prenderemo confidenza con le biciclette a pedalata assistita (per chi non dispone della propria) e partiremo alla volta della Val Degano
Saliremo lungo la ciclabile che porta a Ovaro, sul vecchio tracciato della ferrovia Villa Santina - Comeglians, lasciandola all'altezza della strada per Cludinico.
Raggiungeremo il piccolo paese adagiato in posizione panoramica dirigendoci, su strade dal traffico inesistente, verso la frazione di Trava e il territorio del comune di Lauco. 
Passeremo in rassegna il santuario della Madonna di Trava, dirigendo verro Avaglio e Alegnidis, su tracciati sterrati all'interno di splendidi boschi. 
Dopo una divagazione a Vinaio per osservare la prima parte della forra del Vinadia, rientreremo a Lauco dove scopriremo le tombe preromane, il centro del paese e la nuova terrazza panoramica realizzata sul ciglio della Radime, cascata effimera tra le più alte d'Europa. 
Sazi di panorama rientreremo a Villa Santina lungo la facile strada asfaltata.

La guida potrà modificare il tracciato previsto in base alle capacità del gruppo accompagnato.
Possibilità di noleggio di E-Bike biammortizzata Focus (fino ad esaurimento mezzi disponibili) al prezzo convenzionato di 40€, da comunicare in fase di iscrizione all'attività.
. . .
22

6

1450 D+

2g
05/08/2024 09:30
Escursioni: Trekking
Un balcone sulle Dolomiti
Due giorni per vette e sentieri solitari
Con questa proposta vi portiamo a conoscere alcuni percorsi poco frequentati delle montagne che a Forni di Sopra rappresentano degli incredibili balconi panoramici sulle Dolomiti Friulane, dirimpettaie vette incredibilmente scenografiche.
L'uscita si articola su 2 giorni di trekking, adatti a camminatori mediamente allenati, con pernottamento presso il rifugio Som Picol. Questa incredibile esperienza è proposta assieme al Parco Naturale delle Dolomiti Friulane di cui Omar fa parte come guida ufficiale.

Primo giorno - Lunedì 5 
Dopo il ritrovo presso il parcheggio in corrispondenza della seggiovia del Varmost, ci trasferiremo in auto brevemente verso il passo della Maura dove lasceremo le autovetture per cominciare l'ascesa che da quota 970m ci condurrà alla prima tappa, al rifugio Som Picol che sorge a 1460m. Dopo una pausa, lasciati in rifugio i materiali per la notte, proseguiremo lungo il tracciato CAI 207 risalendo i versanti erbosi del Clap Varmost. Attorno a quota 1640m lasceremo i tracciati ufficiali per salire, più ripidamente, all'esile vetta del Clap Varmost dalla cui cima si può godere uno splendido panorama sulla prima parte della Val Tagliamento
Rientreremo quindi in rifugio dove Sofia sarà pronta ad accoglierci con la sua simpatia e l'ottima cucina. 
Dopo una serata condivisa in allegria passeremo la notte in rifugio.

Secondo giorno - martedì 6
Dopo una lauta colazione, lasceremo alle prime luci dell'alba il rifugio Som Picol per dirigerci verso il Col de la Dria e la lunga dorsale del Monte Crusicalas, che risaliremo attraverso la Biela Cuesta. Una salita selvatica, dove senza una via predefinita o un sentiero marcato, scopriremo man mano il piacere di costruirci l'itinerario, lungo questa dorsale che rappresenta una displuviale perfetta tra la valle del Tagliamento e quella del torrente Tolina. Guadagnando quota la vista potrà spaziare dalle Dolomiti Friulane al gruppo del Tiarfin, dal vicino Piova ai non troppo lontani colossi dolomitici dell'Antelao, Pelmo e Civetta. Raggiungeremo dapprima la vetta del monte Crusicalas a 2105m e, in breve, quella del monte Simone a 2122m.
Rientrati per un brevissimo tratto sui passi percorsi, ci caleremo per tracce alla vicina forcella Tartoi e scenderemo al Ricovero Lavazeit, splendido angolo che si apre tra i boschi di abete e larice. 
Per il rientro a valle proseguiremo lungo il percorso dello stavolo Puron, un modo alternativo per conoscere qualcosa di "inedito", immergerci nella natura totalizzante di queste zone e provare un'esperienza inedita.  

Il pagamento del rifugio sarà gestito direttamente in autonomia dal singolo partecipante al trekking.     
. . .
20

3

100 m

3 h
24/08/2024 15:00
Escursioni: Trekking
Respiri di fede
Trava e le sue chiese
Scoprire il territorio del comune di Lauco, le sue bellezze nascoste e le particolarità legate alla sua storia e alle sue tradizioni ci racconta di una realtà passata, non così lontana dalla nostra quotidianità.
Per passare qualche ora all’insegna della cultura e della crescita personale ci  immergeremo in un mondo di fede e vivere arcaico. Trava, infatti, ospita uno dei pochissimi Santuari à Répit: pare qui si potessero riportare in vita i bambini nati morti per il tempo di un respiro e del battesimo. è proprio questo il santuario che fa da sfondo al film “Piccolo Corpo”, vincitore del David di Donatello come miglior esordio alla regia.
. . .
25

2

160m

3.30h
24/08/2024 16:30
Eventi speciali: Trekking
Echi celtici al tramonto
Storie di genti, cascate e suoni
Hai voglia di vivere un'esperienza "fuori dal comune"?
Abbiamo pensato ad una serata speciale, per raccontare la storia di una montagna carnica che racchiude tra i suoi boschi i ricordi di un passato lontano.
Il monte Sorantri con la sua sommità smussata, venne utilizzato nell'antichità dalle popolazione celtiche e romane come avamposto, rifugio e luogo deputato ad un insediamento rurale. Numerosi sono stati gli studi archeologici nell'ultimo periodo.
Con una facile escursione raggiungeremo il bellissimo belvedere sulla Val Degano e la Val Tagliamento, dominando per un attimo Raveo e le colline carniche, come antiche sentinelle in veglia contro le invasioni delle popolazioni nemiche.
Visitato il sito archeologico del monte Sorantri, scenderemo alla piccola valle del torrente Ronchieson, dove la cascata del Mulignon si mostra solo a chi, curioso, si avventura in questi luoghi naturali lontani dai tracciati più conosciuti.
Risaliti in breve al vicino borgo rurale degli stavoli di Luvieis, salutate le simpatiche mucche Highlander di Sergio, ci fermeremo su di un morbido colle godendoci tra i prati in fiore il concerto del Duo Darint. Veronica e Alvise ci porteranno idealmente nelle atmosfere britanniche sulle ali delle loro note coinvolgenti. 
Già vincitori di numerosi riconoscimenti in ambito sonoro, il duo Darint ci delizierà con un concerto dove le note della chitarra saranno accompagnate ed amalgamate a quelle del tin whistle.   
L'organizzazione fornirà ai partecipanti un cestino da picknik con un piccolo aperitivo (frittatina, formaggi e salumi tipici, la birra speciale di Casamatta) e una coperta per immergersi totalmente in questa magia. Terminato il concerto acustico (durerà circa 1 ora) i partecipanti potranno scegliere se rientrare alle auto in maniera autonoma (con una camminata di circa 30 minuti) o con il transfer dell'organizzazione.   
. . .
25

5

960m

4h

35km
25/08/2024 09:00
Cicloturismo: Bike
Cicloescursione all'altopiano di Lauco
Pedalate condivise, alla scoperta del territorio
Il cicloturismo in e-bike è una forma di viaggio che combina la bellezza e l'avventura del cicloturismo con l'assistenza fornita da una bicicletta elettrica (e-bike) dotata di un motore a supporto durante la pedalata. Questo permette ai ciclisti di affrontare distanze più lunghe e terreni più impegnativi con meno sforzo fisico. 
Saliremo in sella per scoprire gli angoli più belli di Lauco, fra strade asfaltate dal basso traffico veicolare e qualche sterrato poco impegnativo, senza escludere pause dedicate alla socialità e alle fotografie.

Punto di ritrovo è la sede di Prime Alps a Villa Santina, dove prenderemo confidenza con le biciclette a pedalata assistita (per chi non dispone della propria) e partiremo alla volta della Val Degano
Saliremo lungo la ciclabile che porta a Ovaro, sul vecchio tracciato della ferrovia Villa Santina - Comeglians, lasciandola all'altezza della strada per Cludinico.
Raggiungeremo il piccolo paese adagiato in posizione panoramica dirigendoci, su strade dal traffico inesistente, verso la frazione di Trava e il territorio del comune di Lauco. 
Passeremo in rassegna il santuario della Madonna di Trava, dirigendo verro Avaglio e Alegnidis, su tracciati sterrati all'interno di splendidi boschi. 
Dopo una divagazione a Vinaio per osservare la prima parte della forra del Vinadia, rientreremo a Lauco dove scopriremo le tombe preromane, il centro del paese e la nuova terrazza panoramica realizzata sul ciglio della Radime, cascata effimera tra le più alte d'Europa. 
Sazi di panorama rientreremo a Villa Santina lungo la facile strada asfaltata.

La guida potrà modificare il tracciato previsto in base alle capacità del gruppo accompagnato.
Possibilità di noleggio di E-Bike biammortizzata Focus (fino ad esaurimento mezzi disponibili) al prezzo convenzionato di 40€, da comunicare in fase di iscrizione all'attività.
. . .
1150

9

8900m

9g

160Km
27/08/2024 08:00
Escursioni: Trekking
La Traversata Carnica - 9gg
Alta Via integrale delle Alpi Carniche
La Traversata Carnica o Karnischer Hohenweg in tedesco, conosciuta anche come “Via della Pace” è un’Alta Via che si sviluppa sul crinale montuoso delle Alpi Carniche al confine tra Austria e Italia, percorrendo per molti tratti le trincee Italo-Austriache della Grande Guerra (prima guerra mondiale). Per questo è considerata come un vero e proprio Percorso Storico e ogni anno viene percorsa da migliaia di Austriaci e Tedeschi per visitare questi luoghi dove furono impegnati i loro connazionali, per osservare con i propri occhi i resti di trincee, vecchie postazioni belliche, cimiteri di guerra e le numerose caverne scavate nella roccia che permettevano ai soldati austriaci e italiani di trovare riparo dagli allora devastanti bombardamenti e mantenere così memoria di uno dei momenti più cupi della loro e nostra storia. 
Il percorso completo è di circa 180 km con 9-11 tappe giornaliere e collega, se accorciato, Moso in Val Pusteria con l’ultimo paesino in Friuli Venezia Giulia prima del confine Austriaco e cioè Coccau di Sotto mentre nella sua interezza, il segnavia CAI 403 (triangolo rosso e bianco) arriva al paesino Thörl-Maglern nel comune di Arnoldstein in Austria. 
Questa magnifica Alta via percorre nella sua quasi totale interezza le Alpi Carniche passando accanto alle maggiori montagne ed in mezzo ad ampie vallate, bucolici laghetti alpini, pascoli fioriti di alta montagna e verdi foreste di abeti e larici rimanendo quasi sempre sulla cresta della dorsale Carnica offrendo così all’escursionista una vista sempre spettacolare e a 360 gradi sulle vallate Italiane ed Austriache in un paesaggio selvaggio, lontano dalle principali vie escursionistiche e perciò poco frequentato. Un percorso dove l’escursionista potrà vivere un viaggio, volendo solitario, in mezzo alla natura ma soprattutto un viaggio con sé stesso che alla fine lo renderà appagato sia fisicamente che spiritualmente. 

Un trekking riservato a persone fisicamente preparate e con ottimo allenamento!

Nel dettaglio le giornate saranno così organizzate:

Prima giornata: 
Dal Monte Elmo al Obstansersee Hutte
Trasferimento con transfer privato da Tolmezzo alla frazione di Moso e salita in cabinovia al M. Elmo.
Il trekking prende il via dalla stazione a monte dell’impianto che sale da Sesto in Val Pusteria verso il M. Elmo, a quota 2040m. È da qui che parte il segnavia 403 che ci accompagnerà fino all’arrivo del trekking. 
La lunga cavalcata di cresta della prima giornata ci porterà subito sulla stupenda displuviale verde di cime smussate, in vista delle Dolomiti d’Ampezzo. Saliremo in rassegna i monti Corno Copia, il Tovo Alto, l’Arnese, la Cima di Pontegrotta, La Muta, la Cima di Val Bella e la Montagna del Ferro prima di scendere verso la splendida conca del lago di Obstanser sulle cui sponde sorge il rifugio omonimo dove passeremo la notte (quota 2300m).
14 km, dislivello 750m, 6.00 ore ca

Seconda giornata:
Dall'Obstansersee Hutte alla Malga Dignas 
Lasciato lo splendido anfiteatro del rifugio il tragitto ci porterà verso est a salire il passo di Rosskopf a 2493m. Attraverseremo le dorsali a settentrione delle cime del M. Cavallato e Cavallino valicando la Filmoorsattel per addentrarci nella valle del Leitner Bach. Ad una veloce discesa seguirà salita impegnativa della giornata per raggiungere la Herentriegel. Il rifugio Porzehutte a 1942m non è lontano ormai e fa capolino in un’area verde dominante la splendida valle del lago di Klapfsee, un'ultima salita fino alla forcella e, in discesa, raggiungeremo l'alpeggio di malga Dignas.
17 km, dislivello 890m, 7.30 ore ca

Terza giornata:
Da Malga Dignas al Rif. Calvi
Il terzo giorno corrisponde ad una tappa impegnativa che ci regalerà grosse emozioni.  
Partiremo dall’alpeggio alle prime luci del giorno, in vista della magnifica Val Visdende per attraversare lungamente questi scenari sulla strada delle malghe, costantemente attorno a quota 1900m. Giunti a Malga Chivion, ormai vicini al Peralba, saliremo verso il passo 
del Castello a 2318m. Oramai il rifugio Calvi (2164m) è dietro l’angolo: una rapida discesa su ghiaie ci permetterà di varcare la soglia del rifugio per sentirci come in famiglia grazie all’ospitalità di Cristian e il suo staff.
23 km, dislivello 1100m, 9.00 ore ca 

Quarta giornata:
Dal Rif. Calvi a Malga Morareto
Di prima mattina torneremo brevemente sui sentieri percorsi il giorno precedente fino al Passo Sesis da cui comincia la lunga discesa dell’affascinante e solitaria Valle di Fleons. Guidati dalle cuspidi rocciose del Fleons e della Creta Cacciatori scenderemo fino agli splendidi boschi di larice della Casera di Fleons. Da qui il percorso ricomincia una costante salita fino a quota Pascoli, nei pressi dei laghi Pera e di Bordaglia, 2 perle d’acqua che riempiranno i nostri sguardi. Al vicino Passo Giramondo, a quota 2000m, torneremo in Austria per scendere decisamente verso la VolayerAlpe e, con una comoda salita, guadagneremo il Lago di Volaia, tra il Coglians e il M. Capolago. Scenderemo quindi verso il rif. Tolazzi e con un ultimo sforzo arriveremo alla Casera Morareto, oasi di pace circondata da pascoli e boschi.
20 km, dislivello 1240m, 10.00 ore ca 

Quinta giornata:
Da Malga Morareto a Malga Promosio
Lasciato l’agriturismo risaliremo la valle del Rio Fulin fino alla forcella Morareto, nei pressi del Rif. Marinelli. Da qui si aprirà la vista sull’alta valle del But e le sue maestose montagne di pietra. Luoghi densi di natura, grande storia e legende. Scenderemo fino alla Casera di Collina Grande, inoltrandoci nel lungo traverso solitario che ci condurrà nel vallone del torrente But e, in breve, alla Malga Lavareit. Percorsa per un tratto la strada di servizio della malga devieremo decisamente in discesa per boschi e prati ricchi di fienili, lungo il sentiero CAI 155 che ci condurrà all’abitato di Timau, nei pressi del fondovalle. L’ultima salita della giornata ci condurrà all’altopiano della Malga Promosio (1520m), luogo sospeso nel tempo dove la tradizione casearia viene mantenuta viva da Marino e l’allegro staff.
21 km, dislivello 1270m, 10.00 ore ca 

Sesta giornata:
Da Malga Promosio all'agriturismo Al Cippo 
Il sesto giorno di cammino prevede una tappa più facile delle precedenti, il fisico ne gioverà riposandosi un pò. Non mancheranno comunque i panorami solitari, le vette austere e l’incontro con la fauna selvatica, presente in quantità nei valloni solitari attorno al passo di Promosio. Nella mattinata lasceremo la malga per salire al vicino Passo di Promosio entrando in Austria. Scenderemo alla Bischof Alm per raggiungere la zona del lago Zollner in un contesto di pace alpina magnifico. Attraverseremo lungamente in quota verso la Malga Stranig da cui scenderemo verso l'agriturismo al Cippo, all'ombra dello Zermula.
17 km, dislivello 730m, 7.00 ore ca 

Settima giornata:
Dall'agriturismo Al Cippo all'Hotel Al Gallo Forcello
Lasciato il rifugio seguiremo verso est la via delle malghe e degli alpeggi. Saliremo alla vicina malga Lanza per inoltrarci nei falso piani di della Sella di Val Dolce in un’alternanza spettacolare di panorami magnifici. Un lungo traverso sotto alle pareti dell’inconfondibile Creta di Aip ci porterà all’omonima sella dove scenderemo verso le morbide dorsali dei prati di Pramollo. Risaliti velocemente al Monte Madrizze non resterà che scendere attraverso i tantissimi sentieri al vicino albergo Al Gallo Forcello, nei pressi del caratteristico laghetto del Passo di Pramollo.
13.5 km, dislivello 670m, 10.00 ore ca 

Ottava giornata:
Dall'Hotel Al Gallo Forcello al Rif. Nordio
Ancora una tappa a cavallo del confine, tra gli alpeggi ricchi di costruzioni in legno della vicina Austria e le pareti austere delle cime italiane. 
Percorreremo un primo tratto lungo le piste del comprensorio carinziano, abbandonando questo brulicante mondo alpino nella lunga traversata verso la Egger Alm, villaggio alpino molto caratteristico e scenografico. Oltrepassato il vicino lago, saliremo la dorsale del Poludnig fino ad abbassarci nel fondo di una valletta incassata. Oltrepassato un ruscello, saliremo comodamente alla Sella del M. Starhand, prima di scendere nella Dolinza Alm, altro spettacolare villaggio estivo alpino carinziano. La Sella di Lom è a 2 passi, così come il rifugio Nordio (1406m) dove ci accomoderemo per la notte.
25 km, dislivello 1140m, 10.30 ore ca 

Nona giornata:
Dal Rif. Nordio a Coccau
L’ultima tappa di questa splendida traversata ci accompagnerà nell’ultimo lembo delle Alpi Carniche, quello che scende verso il confine con le vicine Caravanche e Giulie.
Partiremo dal Rif. Nordio alla volta della Sella di Bistrizza, alle falde del M. Osternig. Raggiungeremo velocemente la Madonna della Neve e la malga Acomizza scendendo tra prati e boschi verso la Sella di Bartolo. I boschi del M. Capin di Ponente saranno gli ultimi da percorrere in ascesa, raggiunto il vicino M. Goriane non resterà che scendere verso il paese di Coccau di Sotto, dove la nostra magnifica avventura alpina terminerà. Rientro a Tolmezzo con servizio di linea.
18 km, dislivello 960m, 8.00 ore ca 

9 giorni di montagne, di risate, di fatiche condivise, di silenzi e panorami rinfrancanti. Un’esperienza unica e totalizzante che i partecipanti porteranno a lungo trai i ricordi più preziosi.


Organizzazione tecnica di Libera Mente s.r.l. - Fagagna (UD)


. . .
25

5

960m

4h

35km
07/09/2024 09:00
Cicloturismo: Bike
Cicloescursione all'altopiano di Lauco
Pedalate condivise, alla scoperta del territorio
Il cicloturismo in e-bike è una forma di viaggio che combina la bellezza e l'avventura del cicloturismo con l'assistenza fornita da una bicicletta elettrica (e-bike) dotata di un motore a supporto durante la pedalata. Questo permette ai ciclisti di affrontare distanze più lunghe e terreni più impegnativi con meno sforzo fisico. 
Saliremo in sella per scoprire gli angoli più belli di Lauco, fra strade asfaltate dal basso traffico veicolare e qualche sterrato poco impegnativo, senza escludere pause dedicate alla socialità e alle fotografie.

Punto di ritrovo è la sede di Prime Alps a Villa Santina, dove prenderemo confidenza con le biciclette a pedalata assistita (per chi non dispone della propria) e partiremo alla volta della Val Degano
Saliremo lungo la ciclabile che porta a Ovaro, sul vecchio tracciato della ferrovia Villa Santina - Comeglians, lasciandola all'altezza della strada per Cludinico.
Raggiungeremo il piccolo paese adagiato in posizione panoramica dirigendoci, su strade dal traffico inesistente, verso la frazione di Trava e il territorio del comune di Lauco. 
Passeremo in rassegna il santuario della Madonna di Trava, dirigendo verro Avaglio e Alegnidis, su tracciati sterrati all'interno di splendidi boschi. 
Dopo una divagazione a Vinaio per osservare la prima parte della forra del Vinadia, rientreremo a Lauco dove scopriremo le tombe preromane, il centro del paese e la nuova terrazza panoramica realizzata sul ciglio della Radime, cascata effimera tra le più alte d'Europa. 
Sazi di panorama rientreremo a Villa Santina lungo la facile strada asfaltata.

La guida potrà modificare il tracciato previsto in base alle capacità del gruppo accompagnato.
Possibilità di noleggio di E-Bike biammortizzata Focus (fino ad esaurimento mezzi disponibili) al prezzo convenzionato di 40€, da comunicare in fase di iscrizione all'attività.
. . .
450

3

480m

3gg

9,6km
13/09/2024 17:00
Benessere: Multiattività
Weekend Benessere in Alpe Devero - 3 gg
Trekking, yoga & gong e tanto altro per una favolosa esperienza di relax e benessere in natura
Benvenuti in Alpe Devero!
Questa proposta escursionistica vuole condurvi in un luogo magico per riscoprire la bellezza di queste terre e ritrovare il contatto con la natura e con tutto ciò che ci circonda.

Con lo yoga e la meditazione, i bagni di gong e le campane tibetane potremo dedicarci a respirare, riposare e ricercare il nostro Sé più profondo.
Tra le varie attività, ci sarà spazio anche per una giornata di escursionismo in questo magnifico Parco Naturale che, lungo meravigliosi sentieri tra boschi e rocce, ci condurrà in alto sulle montagne alla scoperta di laghi e cascate incantate.


Scarica qui il programma completo:  DOWNLOAD ALPE DEVERO
. . .
3990

8

22g
28/09/2024 08:00
Viaggi: Trekking
Nepal - Mera Peak Expedition - 20 gg
Una cima oltre i 6000 metri, un trekking unico nel Parco Nazionale del Makalu tra cultura storia e natura
"Chi più in alto sale, più lontano vede. Chi più lontano vede, più a lungo sogna."

Con questa frase, Bonatti ha ispirato tanti sognatori e alpinisti. Anche noi non siamo rimasti impassibili di fronte a queste parole e così, quest'anno abbiamo deciso di spingerci su, su, su, fino ai 6476 metri del Mera Peak!
Venite con noi in una stupenda avventura alla scoperta del Parco Nazionale del Makalu-Barun, l'unica area protetta del mondo con un dislivello di oltre 8000 m che racchiude la foresta tropicale e cime innevate.
Visiteremo luoghi unici, percorreremo sentieri d'alta quota tra stupende foreste, imponenti pareti rocciose e immensi ghiacciai. Dormiremo nei caratteristici lodge e, supportati da una guida IFMGA / NNMGA,  ci cimenteremo nella salita di uno dei 6000 himalayani più panoramici provando per due giorni l'emozione dei campi tenda d'alta quota. Dalla cima del Mera Peak lo sguardo scorre su Everest, Lhotse, Nuptse, Manaslu, Cho Oyu, Makalu e Kangchenjunga.
Prima e dopo il trekking ci sarà tutto il tempo per visitare Kathmandu, la capitale del Nepal con la sua arte e cultura. Una guida locale ci condurrà alla scoperta di alcuni dei luoghi più belli di questa incredibile città tra i quali non potrà mancare lo stupa di Boudhanath, uno dei più grandi al mondo.


Day Planner:

28 settembre: Arrivo a Kathmandu/Primo giorno
- Arrivo a Kathmandu, trasferimento dall'aeroporto e sistemazione in hotel, pernottamento e colazione inclusa. - Controllo attrezzatura, briefing itinerario.
- Cena di benvenuto con la squadra.
- Pernottamento a Kathmandu (KTM).
 
29 settembre: giro turistico a KTM
- Visita mattutina a Bouddhanath, lo stupa più grande del mondo e sito patrimonio mondiale dell'UNESCO con guida culturale locale - Pausa pranzo
- Minibus per Pashupatinath, Tempio di Shiva e sito patrimonio mondiale dell'UNESCO con guida culturale locale
- Pernottamento in KTM
 
30 settembre: INIZIO DEL TREK - Volo per Lukla (2.860 m) e acclimatazione
 
1 ottobre: ​​Trekking a Chutanga (3.215 m) ca. 3 ore
 
2 ottobre: ​​Trekking a Thuli Kharka (4.200 m) attraverso il passo Zatrwa La (4.610 m) ca. 6/7 ore
 
3 ottobre: ​​Trekking a Kote (3.700 m) ca. 6/7 ore
 
4 ottobre: ​​giornata di acclimatamento a Kote (3.700 m)
 
5 ottobre: ​​trekking a Thangnak (4.356 m) ca. 6/7 ore
 
6 ottobre: ​​Trek to Khare (5.045 m) ca. 5/6 ore
 
7 ottobre: ​​giornata di acclimatamento a Khare (5.045 m) e preparazione alla scalata
- Possibilità di noleggio attrezzatura in loco (vedi sezione "non incluso nel prezzo")
 
8 ottobre: ​​trekking al campo base di Mera (5.400 m) ca. 5h
- Sistemazione in tenda
 
9 ottobre: ​​salita al campo alto (5.650 m) ca. 3/4h
- Sistemazione in tenda
 
10 ottobre: ​​salita alla vetta del Mera Center (6.476 m) e ritorno a Khare ca. 8/10h
 
11 ottobre: ​​Giornata di riserva in caso di maltempo
 
12 ottobre: ​​discesa a Kote (3.700 m) 5/6 ore

13 ottobre: ​​discesa a Thuli Kharka (4.200 m)
 
14 ottobre: ​​discesa a Lukla (2.840 m) – FINE DEL TREK
 
15 ottobre: ri​​torno a KTM
- Arrivo a Kathmandu, trasferimento dall'aeroporto e sistemazione in hotel, pernottamento e colazione inclusa.
- Tempo libero: scopri, esplora o riposati dopo il duro trekking
- Pernottamento in KTM
 
16 ottobre: ​​giornata libera in KTM
- Usa questo tempo per acquistare souvenir e girovagare liberamente per Kathmandu.
- Visita al tramonto al Tempio delle Scimmie Swayambunath, patrimonio mondiale dell'UNESCO, con guida culturale locale (trasferimento in minibus)
- Pernottamento in KTM
 
17 ottobre: ​​volo in partenza da KTM. Congratulazioni! Hai raggiunto la vetta del MERA PEAK (6.476 m) in Nepal
. . .